L'importanza del concetto

HAD2000005K028.jpg

Definire una fotografia, elencandone le caratteristiche tecniche legate alla scelta dei mezzi, è senza dubbio utile in una fase iniziale, dove l’approccio amatoriale ci rende contenitori vuoti da riempire.

Una volta acquisita la competenza tecnica, però, occorre andare oltre.

Rimanere ancorati al corretto utilizzo del mezzo tecnico, ci rende degli abili creatori di immagini che possono essere valutate solo in base alla giusta esecuzione.

Non fraintendetemi, acquisire la padronanza tecnica e apprendere le regole che hanno accompagnato la nascita della fotografia, non è un errore. Quello che voglio enfatizzare è che tutto questo deve rappresentare un mezzo per raggiungere l’intento del fotografo, non il suo fine.

Se ci appoggiassimo esclusivamente su una corretta esecuzione, finiremo per praticare un esercizio puramente tecnico che accomuna chiunque su questo pianeta.

Il nostro obiettivo è quello di formare il nostro sguardo, di arricchirlo e renderlo ricettivo. Alla tecnica dobbiamo affiancare la logica, la critica, l’analisi. In altre parole il nostro operato sarà costituito dalla sommatoria di tecnica e pensiero. Poniamola così, questi due elementi sono imprescindibili e vanno “sfruttati” sapientemente.

Il primo è certamente più facile da costruire. Fare una buona fotografia, capace di rispettare il rigore delle regole e una corretta esposizione, è oggi quanto mai semplice.

Ma il pensiero?

Il pensiero è unico. Il tuo modo di ragionare ed interpretare il mondo non è qualcosa di replicabile. Puoi certamente avere affinità con molti ma nessuno di noi è esattamente uguale all’altro.

Il pensiero va allenato. Forse non è propriamente corretto dire così, ma il concetto è che per poter “dire”, occorre sapere.

Quindi se da una parte abbiamo studiato la tecnica, dall’altra non possiamo studiare il pensiero, ma possiamo solo arricchirlo attraverso la cultura e la conoscenza.

“La chiave per i fotografi oggi è che devono essere persone con idee. Persone di concetto. Non è più un vantaggio avere competenze tecniche. Oggi sono necessarie capacità di pensiero, per avere davvero qualcosa da dire, sia dal punto di vista giornalistico che artistico.Vedo la fotografia come una lingua lontana, tutt’altro che morta. Secondo me, appena nato. “ - David Allan Harvey